0471952627 – info@centrodonbosco.it

Il Centro Giovani si occupa in generale di bamini e ragazzi tra i 6 e i 20 anni.

Opera principalmente nell’assistenza pomeridiana. Svolge il servizio di Intermensa in collaborazione con il Comune di Laives, il Jugendzentrum Fly e gli istituti scolastici del terriotrio. Nelle ore pomeridiane gestisce uno spazio di aiuto compiti e una sala giochi con diverse proposte di gioco libero e attività laboratoriali. L’intento principale è quello di sostenere i bambini e i ragazzi nella loro crescita, nello sviluppo della loro personalità e nell’agevolazione del loro processo di sviluppo verso l’età adulta. Tendiamo a responsabilizzare i ragazzi e di sostenere quindi la loro autonomia. L’insegnamento che li viene dato è quello di conoscere al meglio e di sviluppare le proprie abilità e di metterle al servizio del gruppo e di conseguenza alla comunità territoriale.

Offre anche uno spazio di aggregazione pomeridiana per adolescenti dove poter sviluppare insieme progetti educativi e dove i ragazzi trovano la possibilità di confrontarsi sulle problematiche quotidiane, sui loro sogni e i loro obiettivi.

Lavoriamo anche nell’organizzazione di campi ed attività estivi. Ne fanno parte il Campo Tenda, un’attività nata nel lontano 1950 che ancora oggi costituisce un forte punto di riferimento per l’intera comunità laivesotta. In oltre gestisce il Grest, un gruppo estivo con attività diurna.

Organizziamo eventi culturali di vario genere: concerti pensati e promossi da giovani per i giovani, proiezioni di film con contenuti didattici e tematiche attuali.

Il Centro Giovani è molto attivo anche in campo sportivo. Il fiore all’occhiello in questo ambito è la squadra di Floorball, gestita in stretta collaborazione con l’SSV Laives. La squadra partecipa al campionato giovanile nazionale e regionale giovanile. Inoltre milita con la prima squadra nella Serie A italiana

Il Beehive promuove quotidianamente lo sviluppo del volontariato giovanile e lo sviluppo di comunità interagendo in modo costante con il tessuto associativo e sociale della comunità e mettendo in atto una serie di mini percorsi personalizzati per i ragazzi. Inoltre le molte collaborazioni in iniziative non promosse direttamente dall’associazione danno ai ragazzi la possibilità di mettere le proprie forze e competenze al servizio di una logica comunitaria che agevola lo sviluppo personale e indirizza al pensiero comunitario e quindi allo sviluppo di una comunità riflettente e responsabile.